Rasun Anterselva - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Bellamonte - Trento
VAI ALL'HOTEL
Torre a Mare - Bari
VAI ALL'HOTEL
Marebbe - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Eur - Roma
VAI ALL'HOTEL
Logo Alpinum
Logo Italica
Icon Flag
Icon Contact
Contatti
Icon Offers
Offerte
Icona Meteo
Meteo
19 gennaio cielo sereno 1.15 °C
20 gennaio neve -5.59 °C
21 gennaio neve -6.34 °C
Ita Eng Deu
Prenota Online
Arrivo
19-1-2018
Partenza
20-1-2018

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
News | Cultura e divertimento | 7/12/2017
7 cose da fare a Campo Tures e dintorni per chi non scia

7 cose da fare a Campo Tures e dintorni per chi non scia

Campo Tures è una ridente località di montagna del Alto Adige, nella provincia di Bolzano, a nord di Brunico. Divisa in diversi borghi e quartieri, è uno dei luogo magico ed affascinante, soprattutto in inverno. Splendide montagne innevate, cascate naturali che riversano in ruscelli incastonati tra valli verdeggianti, comprensori sciistici all’avanguardia, strutture ed hotel sempre pronte ad accogliere ospiti di tutte le età.

Ma, montagna in inverno non necessariamente significa dover indossare un paio di sci. Ci sono tantissime cose da fare e da vedere nei dintorni ed è possibile apprezzare questo territorio, esplorandolo e scoprendone meraviglie sorprendenti, anche senza sci ai piedi.

Tra le tante cose che sono possibili fare nei dintorni, ne consigliamo almeno 7 che non dovrebbero essere lasciate al caso. Eccole:

1) Il Museo Mineralogico di Campo Tures

Valle di Tures e Aurina sono famose per la concentrazione preziosa di minerali e pietre naturali create dalla composizione geologica del territorio. Il Museo Mineralogico di Campo Tures (Va Aurino 41) è l’ideale per scoprire questo lato del luogo. Al museo è possibile accedere all’omonima mostra dal nome Mineralis, aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. In alta stagione, gli stessi orari sono rispettati anche nella giornata di sabato. E’ possibile gustare un viaggio tra i minerali incantati e di straordinaria bellezza.

2) Le Cascate di Riva

Restando nella natura, c’è uno spettacolo gratuito che è possibile ammirare ogni stagione, tempo permettendo. Sono le Cascate di Riva. Un tratto di acqua in caduta di 25 metri. Uno spettacolo naturale incredibile che in inverno diventa magia pura. Infatti, le basse temperature ghiacciano l’intero corso di acqua e l’intera cascata si presenza frizzata in una posa immobile. Quella che si palesa davanti agli occhi è una scultura di acqua e ghiaccio, costruita dalle morbide mani della natura.

cascate riva

3) Castel Taufers

La magia e il fascino non sono patrimonio solo della natura ma anche della mano dell’uomo. A dimostrarlo è Castel Taufers. E’ uno dei castelli più grandi mai costruiti in Alto Adige, dimora dei signori di Tures nel XIII secolo. Uscito direttamente dalla scenografica di una fiaba, il castello si presenta con maestosa grandezza e con una bellezza architettonica medioevale che ricorda molto le cattedrali dell’anno mille. Per informazioni utili su come visitare il castello è possibile contattale il seguente numero di telefono +39 0474 678053, scrivere alla mail taufersburgeninstitut.com, oppure visitare il sito internet www.burgeninstitut.com

castelo tures

4) Il Centro Visite Parco Naturale Casere

Interessante esposizione è anche il Centro Visite del Parco Naturale Casere. Sorge in prossimità del parcheggio di Casere, con una struttura di legno geometricamente edificata e moderna. Il suo obiettivo è quello di promuovere la conoscenza sulle meraviglie del Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina. Al piano terra si trova l’Ufficio Turistico di Predoi, la mostra sull’artigianato artistico e l’agricoltura del luogo. Nella parte centrale, un plastico riproduce tridimensionalmente l’intera Valle Aurina con la panoramica completa del fondo valle e l’indicazione di tutte le escursioni possibili da intraprendere.

naturparkhaus-kasern alpinum

Da non perdere è anche il film “Vivere a Predoi”, trasmesso nella sala espositiva, con il quale il visitatore può vedere e ascoltare le testimonianze degli abitanti di Campo Tures. A partire da Natale fino alla fine del mese di Aprile, il centro è aperto tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 16.00. Maggiori info: www.kronplatz.com/

5) Il Museo dei Presepi

Arrivato il periodo natalizio non si può perdere Maranatha, ovvero il Museo dei Presepi. Famoso in tutta la zona, il Maranatha (tradotto dall’arameo significa testualmente “Arrivi il Signore”) è uno degli spazi più emozionanti nel quale respirare la magia del Natale e della sua tradizione cristiana. I presepi esposti sono tra i più curati e artisticamente scolpiti da mani esperte dell’arte moderna. I suoni, le luci e le musiche ben studiate, sono il tocco finale di un viaggio nel mondo dei presepi che difficilmente è possibile dimenticare.

cosa fare a campo tures per chi non scia

Il museo è aperto tutto l’anno. Da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 18.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00. La domenica e i giorni festivi è aperto dalle ore 14.00 alle ore 17.00. Per informazioni è possibile contattare la mail info@kippenmuseum.com oppure chiamare il numero +39 0474 671682. Sito web: www.krippenmuseum.com

6) Gita ad Innsbruck

Poco distante da Campo Tures, Innsbruck è una meraviglia senza pari. Bisogna varcare i confini italiani per raggiungerla, ma – se volete – pensiamo noi dell’Alpinum ad organizzare tutto. Fa parte infatti delle attività che proponiamo ai nostri ospiti (trovate maggiori informazioni qui).

innsbruck

Immaginate di passeggiare dalla Maria-Theresien-Straße verso la città vecchia e di avere tutto a portata d’occhio: il Duomo, gli splendidi edifici medievali del centro storico, il Tetto d’oro che risplende dinanzi a voi e, sullo sfondo, le cime della Nordkette. Per gli amanti dello shopping, i portici di Innsbruck permettono di godere dei tanti bellissimi negozi anche se è brutto tempo. Troverete di tutto: dai souvenir gastronomici agli articoli di moda, tra cui costumi tradizionali e abbigliamento sportivo, sino a graziosi pezzi di artigianato artistico.

Non lasciatevi sfuggire una visita al duomo e lo splendido palazzo imperiale, la Hofburg, poco fuori dal centro storico. Altra tappa da non perdere è il Museo Swaroski, per una conclusione all’insegna dello scintillio.

7) Degustazione di speck

Dici Alto Adige e ti viene sicuramente in mente lo speck, simbolo della nostra gastronomia e della buona cucina altoatesina. E allora, se venite a trovarci, non può di certo mancare una degustazione di questo ottimo salume locale. Anche questa è una delle attività che proponiamo ai nostri ospiti (maggiori informazioni qui) e si svolge presso la famosa macelleria Obermair, fondata nel 1983 da Otmar Obermair. Si trattava di una piccola azienda familiare che nel corso degli anni, grazie alla qualità e freschezza dei suoi prodotti, è cresciuta fino ad impiegare 10 dipendenti nella lavorazione quotidiana della carne e dei salumi. In questo paradiso culinario troverete Speck, Salsiccia della casa, Salame Cotto, Prosciutto della casa cotto, Coppa, Bresaola affumicata, Salame piccante…e molto altro.

cosa fare a campo tures per chi non scia

Questo e tanto altro rappresentano il ricco menù di cose da fare per chi non scia a Campo Tures. Noi ne consigliamo almeno 5, che sicuramente daranno valore al tempo trascorso in questi meravigliosi luoghi.