Rasun Anterselva - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Bellamonte - Trento
VAI ALL'HOTEL
Torre a Mare - Bari
VAI ALL'HOTEL
Marebbe - Bolzano
VAI ALL'HOTEL
Eur - Roma
VAI ALL'HOTEL
Logo Alpinum
Logo Italica
Icon Flag
Icon Contact
Contatti
Icon Offers
Offerte
Icona Meteo
Meteo
22 marzo cielo sereno 14.14 °C
23 marzo cielo sereno 8.64 °C
24 marzo cielo sereno 7.99 °C
Ita Eng Deu
Prenota Online
Arrivo
22-3-2019
Partenza
23-3-2019

Collegati per aver accesso ad offerte esclusive e sconti da urlo!

Facebook
News | | 18/9/2017
FUNGHI: I BENEFICI E LA RACCOLTA

FUNGHI: I BENEFICI E LA RACCOLTA

2017-09-13-07-51-50-1100x731

Di funghi ne esistono moltissime varietà, crescono a seconda della zona considerando che i fattori climatici favorevoli alla loro nascita sono le alte temperature congiunte all’umidità atmosferica. Tipicamente li si può trovare nelle zone boschive, in montagna ad altitudini non troppo fredde.

Secondo alcuni studi, i funghi sono spesso un cibo sottovalutato, quando invece sono ricchi di sostanze molto utili per il nostro organismo. Tra questi  la vitamina B, il rame, il ferro, il potassio e il selenio. Per mantenere inalterate tutte le proprietà si consiglia di consumare quelli freschi o surgelati e di evitare quelli in scatola, in quanto i processi di lavorazione e conservazione privano il fungo delle sue proprietà intrinseche.

In cucina molti sono gli usi a cui vengono sottoposti i funghi, tra i preferiti degli chef: porcini, finferli, pleurotus, ovuli, spugnole, galletti e prataioli e molti altri. Siamo in pieno periodo di raccolta questi prodotti, di bosco o coltivati, ogni area geografica ha il suo fungo tipico di conseguenza è specifico l’uso che se ne fa in cucina nel rispetto delle tradizioni locali. Ad esempio nei nostri territori, i funghi si preparano come accompagnamento alla polenta, uno dei più famosi e gustosi.

mushrooms-in-basket-87127713326331n8

Da secoli i funghi sono noti non soltanto come alimento, ma anche come rimedio naturale. Tornando a quanto detto poco fa, anticipando alcune delle sostanze nutritive contenute in essi, possiamo integrare dicendo che i funghi sono una fonte di carboidrati, proteine, e  appunto di sali minerali come calcio, ferro, manganese, il citato selenio, di folati e di vitamine, elementi molto importanti per intensificare l’efficacia delle difese immunitarie. Ad esempio la vitamina B3 aiuta il sostegno del sistema nervoso mentre la B2 stimola la produzione di globuli rossi e sostiene il metabolismo.

Gli appassionati di funghi si distinguono tra chi li apprezza solo sulla tavola, e chi ha la passione di raccoglierli personalmente, in montagna, tra i boschi e in mezzo alla natura.

Poiché la raccolta dei funghi è regolamentata a livello regionale con restrizioni locali, è necessario quindi informarsi molto bene sulla normativa della zona specifica .

http://www.gemeinde-ahrntal.net/it/Informazioni_sulla_raccolta_di_funghi#accept-cookies

Nella nostra Valle Aurina, come in tutto l’Alto Adige, non è possibile prelevare funghi liberamente. La raccolta è regolamentata e soggetta a limiti e sanzioni:

-Nei giorni pari del mese dalle ore 07.00 alle ore 19.00.

-Con un permesso rilasciato dal comune, dagli uffici turistici oppure con un versamento postale all‘ufficio postale al costo di 8,00 € (a persona e al giorno), portando con sè la ricevuta.

-1 chilogrammo a persona oltre i 14 anni.
Nel Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina è vietato raccogliere funghi

http://www.tures-aurina.com/it/estate/avventureattive/altre-attivita/raccolta-funghi.html

Articoli Recenti

Categorie

  • Nessuna categoria